Regolamento per la prevenzione e il contrasto del bullismo e del cyberbullismo

Prevenire, arginare ed eliminare situazioni lesive del benessere degli alunni

Descrizione

Il cyberbullismo è la manifestazione in rete di un fenomeno più ampio e meglio conosciuto come bullismo, caratterizzato da azioni violente e intimidatorie esercitate da un singolo o da un gruppo su una vittima.

Il cyberbullismo definisce un insieme di azioni aggressive e intenzionali, realizzate mediante strumenti elettronici (sms, mms, foto, video, email, chat rooms, instant messaging, siti web, telefonate), il cui obiettivo è provocare danni a un coetaneo incapace di difendersi.

Considerato il diffuso utilizzo delle tecnologie digitali, Scuola e Famiglia sono chiamate, ciascuna per la propria parte di competenza educativa, a cooperare in un intervento mirato a diffondere atteggiamenti mentali e culturali che considerino la diversità come una ricchezza e che educhino all’accettazione, alla consapevolezza dell’altro, al senso della comunità e della responsabilità collettiva.

Il Regolamento adottato dall’Istituto, come previsto dalla Legge 71/2017, definisce misure formative e informative atte a prevenire e contrastare ogni forma di violenza e prevaricazione in rete, intervenendo sulla formazione tanto dei ragazzi quanto degli insegnanti e delle famiglie.

Per approfondimenti, si consiglia la consultazione della Piattaforma Elisa, e in particolare della sezione Generazioni Connesse.

Allegati

Contatti

Ufficio responsabile del documento