Consiglio di Classe

Presieduto dal Dirigente Scolastico, è composto dai docenti della classe e da quattro rappresentanti dei genitori

Cosa fa

La composizione, le competenze e gli aspetti organizzativi del Consiglio di Classe sono descritti negli articoli 41-45, di seguito riportati, del Regolamento di Istituto.

Art.41 – Composizione

Il Consiglio di Classe è presieduto dal Dirigente scolastico oppure da un docente-coordinatore, membro del Consiglio stesso, suo delegato. Di esso fanno parte quattro rappresentanti dei genitori regolarmente eletti entro il primo trimestre di ogni anno scolastico.

Art.42 – Competenze

Il Consiglio di Classe ha funzione propositiva, esprime pareri non vincolanti in ambito educativo didattico e attività di sperimentazione.

Si riunisce in ore non coincidenti con l’orario delle lezioni. Ha il compito di formulare al Collegio Docenti proposte in ordine all’azione educativa e didattica (tra cui progetti, visite guidate, viaggi di istruzione) e a iniziative di sperimentazione e quello di agevolare ed estendere i rapporti reciproci tra docenti, genitori e alunni.

Le competenze relative alla realizzazione del coordinamento didattico e dei rapporti interdisciplinari, così come le competenze relative alla valutazione periodica e finale degli alunni, spettano al Consiglio di Classe con la sola presenza dei docenti. Le funzioni di segretario del Consiglio sono attribuite dal Dirigente scolastico a uno dei docenti membro del Consiglio stesso.

Il Consiglio di Classe, durante la seduta, può fissare a maggioranza argomenti da inserire all’ordine del giorno della seduta successiva. Inoltre nell’intervallo fra una seduta e l’altra ciascun membro del Consiglio può proporre per iscritto nuovi argomenti. La discussione di detti argomenti è subordinata all’approvazione del Consiglio.

Di ogni seduta va redatto preciso e sintetico verbale da allegare al registro elettronico dal coordinatore di classe.

Art.43 – Convocazione

Il Consiglio di classe, presenti i genitori, è convocato dal Dirigente scolastico almeno due volte durante l’anno scolastico; può essere convocato inoltre su richiesta motivata di almeno 1/3 dei suoi membri. La convocazione del Consiglio di classe deve contenere l’indicazione degli argomenti all’ordine del giorno e deve essere comunicata agli interessati almeno 5 giorni prima della data stabilita.

Art.44 – Convocazione del Consiglio di Classe straordinario

Il Consiglio di Classe straordinario è convocato dal Capo d’Istituto di propria iniziativa o su richiesta scritta e motivata della maggioranza dei suoi membri.

L’atto di convocazione deve pervenire agli interessati con un preavviso di norma non inferiore ai 5 giorni. Particolari ragioni di urgenza (gravi e non prevedibili situazioni) consentono un termine di preavviso anche più breve, fino a ventiquattro ore prima del momento previsto per la riunione. In quest’ultimo caso, alla convocazione scritta tramite registro elettronico si accompagna un avviso trasmesso a voce o via telefono alle persone oggetto di convocazione.

Art.45 – Convocazione del Consiglio di Classe in modalità telematica

Oltre alla modalità ordinaria, il Presidente può convocare il Consiglio di Classe in forma telematica qualora ritenga che l’ordine del giorno possa essere esaminato per le vie brevi, ossia senza la necessità di un confronto tra i consiglieri in presenza fisica, per ragioni di urgenza e/o semplicità degli argomenti da trattare.

Organizzazione e contatti

Responsabile

da Salvatore Biondo

Dirigente Scolastico
Persone
Contatti
  • Telefono: 02 33300712
  • Email: segreteria@icr.edu.it

Sede

  • indirizzo

    Via Fratellanza, 13 – 20021 Bollate (MI)

  • CAP

    20021

Circolari, notizie, eventi correlati